COLLABORAZIONE, COMUNICAZIONE, TEMPESTIVITÀ

COLLABORAZIONE, COMUNICAZIONE, TEMPESTIVITÀ

A un’attività anti-camcording già elevata, si aggiunge una nuova campagna Fapav illustrata a Sorrento dal Presidente Federico Bagnoli Rossi, che fa seguito alle innovazioni normative introdotte lo scorso agosto, che consentono ad AgCom di intervenire tempestivamente per il blocco dei siti pirata (“entro mezzora, con evidente beneficio per gli eventi sportivi”), e che inaspriscono le pene. La nuova legge, peraltro, inquadra il camcording come reato a se stante e ne è una diretta discendenza la campagna “Il cinema siete voi!”, in collaborazione con ANEC, Anica e MPA, che prevede una piattaforma dedicata (da cui si potranno anche inviare segnalazioni di condotte illecite), da cui gli esercenti possono scaricare il media kit: il nuovo avviso al pubblico, gli spot diversificati che hanno per protagonisti gli spettatori, le locandine suddivise per generi, la guida agli esercenti. Lo spot sarà lanciato, prioritariamente nelle sale, ai primi di dicembre.

Della nuova legge, primo firmatario il presidente della Commissione Cultura alla Camera Federico Mollicone, ha parlato in dettaglio l’Avv. Tiziana Carpinteri, esperta in diritto d’autore, soffermandosi sulla cornice costituzionale e i trattati internazionali e sottolineando come l’Italia sia arrivata per prima alla sistematizzazione.

Mario Lorini, Presidente ANEC, ha commentato: “Fapav si conferma nel suo ruolo di traino e coordinamento dell’industria cine-audiovisiva nella lotta per la legalità: in questo senso la nuova campagna, diretta filiazione della legge approvata la scorsa estate, è un nuovo, fondamentale raccordo con l’esercizio cinematografico nella prevenzione del camcording, spina nel fianco per l’economia legale e l’occupazione. La consapevolezza da parte del pubblico delle conseguenze nefaste è un passaggio ineludibile, e non poteva essere svolto meglio.”

Davide Novelli, AD Cinetel, ha illustrato la nuova iniziativa del servizio Cinexpert, ormai forte di 12 mesi di rilevazioni qualitative sul pubblico, che allargherà lo spettro di indagine acquisendo informazioni importanti sulle visioni pirata.

Giorgio Bigoni, Head Operations di Cinetel, ha illustrato i progetti speciali in fase di lancio, dopo il Cinetel Pro lanciato un anno fa e lo stesso Cinexpert, di cui ha fornito alcuni dati per i primi 11 mesi del 2023, con particolare riferimento alle fasce anagrafiche che sono tornate massicciamente in sala. È inoltre in corso la digitalizzazione del patrimonio editoriale del mondo ANEC, con il Giornale dello Spettacolo dal 1953 (a cura di ANEC) e la Borsa Film, l’antesignano di Cinetel su cartaceo fino al 1995, che Cinetel sta realizzando.


Condividi questo contenuto

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.