Fandango. Nel prossimo anno non solo pellicole italiane

Fandango. Nel prossimo anno non solo pellicole italiane

Il debutto alla regia di Kasia Smutniak con il documentario “Mur” che chiude il 2023, e l’opera prima di Margherita Buy “Volare” e “Te l’avevo detto” di Ginevra Elkan, tra i titoli del 2024. Il Direttore marketing e commerciale di Fandango, Gianluca Pignataro, parla dei film che arriveranno nei nostri cinema il prossimo anno. Non solo pellicole italiane, tra cui anche “I punti di rugiada” di Marco Risi, ma anche pellicole internazionali come Orlando di Paul B. Preciado.


Condividi questo contenuto

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.